Viaggio a Oymyakon, il luogo abitato più freddo al mondo

Viaggio a Oymyakon, un villaggio sperduto della Siberia, nonché il luogo abitato più freddo di tutto il mondo, dove le temperature sono sotto lo zero in pratica tutto l'anno e nel periodo invernale possono arrivare fino a 40 o 60° sotto lo zero.

Il record tuttavia è stato registrato negli anni 30 quando si è toccato -68. Le condizioni di vita in una realtà del genere sono ovviamente molto dure. Le case sono estremamente basse, per favorirne il riscaldamento interno e non sono dotate del bagno, in quanto la città non è provvista di fognature (inutili proprio per il freddo glaciale che potrebbe romperle troppo spesso).

Nonostante le temperature estreme, gli abitanti di Oymyakon sono costretti ad utilizzare bagni che si trovano all'esterno della casa. Vivono in condizioni molto dure e di estremo disagio, ma l'aspettativa di vita a dispetto di quanto si possa pensare, è straordinariamente alta. Nella vallata vivono numerosi "centenari" e l'incidenza di molte malattie che affliggono l'occidente è molto bassa.

Un paesaggio dove il grande freddo regna incontrastato e l'uomo per poter vivere in tali condizioni mai come in questo caso deve fare di necessità virtù; in questo villaggio di poco meno di 800 abitanti è persino pericoloso indossare gli occhiali perchè potrebbero congelarsi sulla faccia.

Una località che in termini di freddo pare essere seconda solo all'Antartide con i suoi -88°, vero record glaciale.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube euronews (in Italiano). Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!