Strage di Ustica: fu un missile, il complotto ormai è accertato!

E' stato accertato anche dalla Cassazione che il volo Itavia abbattuto nei cieli di Ustica fu colpito da un missile sparato da un aereo "ignoto".
Un aereo, aggiungiamo noi, ignoto perché non è stato possibile stabilire con precisione di chi fosse, grazie agli insabbiamenti ed ai tanti "strani suicidi" di persone coinvolte. Ma di chi fosse la regia, non ci sono dubbi: Usa e Francia. Che forse volevano abbattere un aereo che trasportava Gheddafi, ma c'è anche chi pensa che l'abbattimento sia stato un "monito" al governo italiano dell'epoca, accusato di aiutare il dittatore libico Gheddafi: cosa che era stata effettivamente fatta. Il governo italiano in più occasioni ha avvisato il leader libico di blitz contro la sua persona, salvandogli la vita. Ma queste sono solo teorie.

Quello che è sicuro, a decenni di distanza, è che l'aereo non precipitò per malfunzionamenti o simili, ma bensì a causa di un missile.
Fino a qualche anno fa, chiunque prospettava questa possibilità veniva preso per "complottista", veniva deriso... oggi lo dicono le aule di tribunale.

Troppa gente crede ai media in modo acritico, nonostante sia di fronte agli occhi di tutti il fatto che i media mentono... i media non investigano, non scavano, salvo pochissimi e rari giornalisti d'inchiesta come Gianni Lannes (estromesso dal circuito mediatico) bensì riportano fedelmente le informative ed i comunicati stampa di governi e apparato.
Non fermatevi mai alle apparenze... altrimenti casi come quello di Ustica e molti altri non emergeranno mai
Autore veritanwo
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!