Splendidi bonsai, consigli su come realizzarli

Bonsai da urlo, fantastici esemplari ecco come fare per realizzarli. La famosa arte del bonsai ha origine nell'antica Cina ed è tutt'oggi molto apprezzata in tutto il mondo a scopo decorativo. Quest'arte è adatta alla persona paziente, attenta ai minimi particolari della natura, alla persona in grado di fermarsi a contemplare un simbolo di bellezza.

Procedure da seguire:

  • Selezionare una specie adatta al clima in cui si abita e che non sia troppo delica per quanto riguarda le potature e le operazioni da effettuare. Una specie adatta ai principianti è il ginepro, pianta sempreverde molto resistente. Decidere la localizzazione della pianticella, se all'interno o esterno dell'abitazione, infatti alcuni tipi di piante prediligono l'interno più asciutto e meno soleggiato.
  • Selezionare le dimensioni che si vogliono raggiungere, possono variare dai 15 ai 90cm. Le piante più grandi necessitano di più terra, acqua e luce, determinare le dimensioni del contenitore, lo spazio a disposizione, il tempo e le cure che si possono dedicare.
  • Nella scelta della pianta prestare attenzione ad un esemplare con foglie belle verdi e portamento "vivace", questo assicurerà che la pianta sia in salute. Partendo dal seme invece si riuscirà a plasmare completamente le forme dei rami.
  • Si inizia rinvasando la pianticella acquistata e ripulendo le radici in eccesso e sfrondando in modo che la pianticella attecchisca bene nel nuovo contenitore.
  • Dopo il primo "trasloco" un po' traumatico la pianticella è meglio se viene lasciata in zona ombreggiata con terreno ben umido per qualche settimana. Una volta ambientato e ricominciato a vegetare sarà possibile prendersene cura in modo da plasmarlo a proprio piacimento.
Autore farmame
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!