Progetto-solidarietà Expo: il cibo inutilizzato viene donato ai poveri!

Nel vecchio teatro greco a Milano è stato aperto il Refettorio Ambrosiano. Finalmente una buona notizia e qualcosa di cui andare fieri: il cibo inutilizzato all'Expo viene portato qui e cucinato ai più bisognosi. Un'idea che si pone due obiettivi importanti. Innanzitutto evita lo spreco di cibo e, nello stesso tempo, aiuta i più poveri.
Grazie a questa bella iniziativa sono state recuperate già 3 tonnellate di cibo fresco, come carne, pesce, verdura, frutta, pane e latticini. Questi prodotti vengono distribuiti da appositi centri a chi sta vivendo un periodo difficile. Ma non finisce qui: da inizio giugno parte del cibo viene utilizzato da chef internazionali per preparare dei menù per 96 persone bisognose.
E' davvero una grande iniziativa e non deve essere considerata come una conseguenza ad Expo o un ripiego. Deve essere pensata come una parte integrante del progetto e un modo intelligente di esprimere solidarietà e condivisione umana.
Autore Alessandra
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

putin parla della situazione creata intorno a blatter

putin parla della situazione creata intorno a blatter

"Tutti sappiamo della situazione che si è creata ...
vittorio veneto ripresa da un drone

vittorio veneto ripresa da un drone

Vittorio Veneto è una bella cittadina di circa 29...
un giorno nella vita da vigile del fuoco: fantastico!

un giorno nella vita da vigile del fuoco: fantastico!

I Vigili del Fuoco sono quelle persone straordinar...
il mio viaggio ad auschwitz con gli ultimi sopravvissuti.

il mio viaggio ad auschwitz con gli ultimi sopravvissuti.

Saverio Tommasi (attore, scrittore e blogger itali...
la sostenibilità del debito pubblico

la sostenibilità del debito pubblico

Una delle questioni più importanti su cui si disc...
l'uomo più sporco del mondo!

l'uomo più sporco del mondo!

Amoo Hadji ha un primato in tutto il Mondo, non pe...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!