Preparazione orto primaverile: tutti i segreti

Tutti i segreti dell'orto primaverile: come prepare al meglio il terreno per le coltivazioni della primavera e cosa è bene seminare in questi primi tempi della bella stagione. Sia che abbiate coltivato qualche cosa o si sia lasciato incolto l'orto durante il periodo invernale è opportuno lavorare e integrare molto bene il terreno per le future coltivazioni che si vorranno mettere a dimora. Essenziale è lo sradicare ebacce, piante infestatnti e vecchi residui delle coltivazioni precedenti che possono essere infestate da parassiti e malattie.

Possibile anche creare un angolo dove accatastare tutti i residui di vecchie coltivazioni, erbacce sempre molto presenti e residui della cucina in modo da dare origine a dei "compost" autoprodotti per i mesi successivi.

Stallatico e terriccio universale possono essere utilizzati per apportare sali minerali e nutrienti asportati dalle coltivazioni precedenti e favorire una buona lavorabilità, magari aggiungendo anche una certa quantità di sabbia in modo da rendere più soffice e meno compatto il terreno. Con un forcone, un badile o meglio ancora una motozappa rivoltiamo le zolle incorporando tutti i componenti aggiunti.

Rastrelliamo bene la superficie in modo da avere un terreno finemente suddiviso e senza buche o avvallamenti in cui possa ristagnare acqua e causare marcescenza delle nostre versure. Suddividere l'appezzamento in parti più piccole in modo da poter agilmente girare attorno a tutte le zone da coltivare.

Autore farmame
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!