Migliaia di denunce contro il governo per "ISTIGAZIONE AL SUICIDIO"

Per caso avete mai sentito che ci sono state fatte migliaia di denunce contro il governo per istigazione al suicidio?
Probabilmente no… Ovvio! Sarebbero state notizie troppo scomode per le TV e i giornali di regime.
Gli italiani rispondono con 15.135 querele contro lo stato assassino, come a dire "ORA BASTA" ma non da italiani lamentuosi nascosti da dietro ad un computer, ma con dei fatti concreti. Migliaia di cittadini hanno raccolto le loro forze e confidano ora nella giustizia. Milioni di italiani non ce la fanno più essendo distrutti da debiti e dalla mancanza di lavoro, con uno stato che non garantisce più nulla.
Dal 2013 ad oggi, si stimano secondo una ricerca della "Link Campus University" che ci sia un suicidio ogni due e giorni e mezzo. In poche parole 149 persone si sono tolte la vita per motivi economici, i numeri sono allarmanti se li confrontano con i numeri degli scorsi anni.
Autore devanna94
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

alluvione in calabria, fiume di fango travolge rossano e corigliano

alluvione in calabria, fiume di fango travolge rossano e corigliano

Incredibile Alluvione nel Sud Italia, in Calabria,...
i 10 cognomi più diffusi in europa

i 10 cognomi più diffusi in europa

Ogni abitante dell'intero pianeta Terra ha un cogn...
la ceramica di santo stefano di camastra: arte pura ed eccellenza!

la ceramica di santo stefano di camastra: arte pura ed eccellenza!

Al limitare delle province tra Messina e Palermo s...
urban exploration - l'ospedale psichiatrico norwich

urban exploration - l'ospedale psichiatrico norwich

L'ospedale ha aperto le sue porte nel 1904 a Norwi...
la figuraccia a livello planetario fatta da salvini a strasburgo

la figuraccia a livello planetario fatta da salvini a strasburgo

In questo video vediamo l'eurodeputato Marc Tarabe...
preparazione orto primaverile: tutti i segreti

preparazione orto primaverile: tutti i segreti

Tutti i segreti dell'orto primaverile: come pr...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!