Lost Memories - Un Bellissimo Corto Prodotto Da Francois Ferracci

I vari social network come Facebook, Instagram e Twitter, ai quali dedichiamo parte del nostro prezioso tempo, ormai fanno parte della nostra quotidianità. Questo cortometraggio di quasi tre minuti prodotto dal francese Francois Ferracci, ci mostra una visione futuristica (una realtà non tanto lontana), di come la nostra vita potrebbe essere nel 2020, una vita ancor di più basata sull'apparenza.

Un mondo dove la tecnologia prende il sopravvento sugli affetti: il numero di visualizzazioni di una foto scattata con la persona che si ama diventa oggetto dei nostri pensieri, quasi un'ossessione, che ci fa perdere il senso della realtà. Lo schermo del nostro smartphone ci ipnotizza facendoci dimenticare chi ci sta accanto. Un'enorme memoria digitale contiene i nostri momenti di vita più belli, immortalati da semplici click. E se tutta questa enorme memoria digitale dovesse scomparire? Se accadesse qualcosa del genere, a noi cosa resterebbe?

Il compito dell'autore di questo corto è proprio quello di far pensare al modo in cui interagiamo con le persone, se per esempio siamo molto più attaccati ad una persona o a come compare agli occhi delle altre persone. Inoltre si sa la tecnologia ha i suoi pregi e i suoi difetti causando molto spesso divisioni. Se da un lato i social uniscono le persone anche se si trovano lontano, dall'altro creano solo momenti che rimangono nella memoria virtuale.

Autore Nico
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!