Le ceramiche Tang

E' possibile oggi, sulla base di scavi eseguiti su tombe e in alcuni dei più importanti centri di produzione dell'epoca, delineare una storia della ceramica del periodo Tang, delle sue tecniche, delle sue tipologie e del suo sviluppo.

Il vasellame è di vario tipo, da quello con invetriature monocroma a quello con invetriature al piombo policroma, il famoso sancai, o ancora a un grès ereditato dalla tradizione Yue, precursore dei più noti céladon della dinastia Song.

I vasai Tang si dedicano soprattutto alla produzione di vasellame bianco porcellanoso, che li porterà alla fine della dinastia alla scoperta della vera e propria porcellana. La maggior parte del materiale ceramico proveniente da scavi eseguiti negli ultimi trent'anni è una semplice terracotta e dipinta a freddo. Oltre ai vari pezzi di terracotta, furono trovati alcuni con invenature monocromatiche al piombo.

Gli scavi più recenti hanno contribuito a far conoscere il materiale del periodo Tang con decorazione sotto coperta, attribuita finora ai Song e più precisamente ai forni di Cizhou. I "forni a drago", si succedono in serie per circa 6 km lungo un corso d'acqua e la loro produzione risale già dal IX secolo.

In questo video vedrete le varie ceramiche Tang e la loro storia, davvero particolare e di come si sono sviluppate in quell'epoca, oltre alle varie tipologie.

Autore Nova
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube China Xinhua Español. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!