Le avventure di "Rubberbiker" - L'uomo di gomma

Di gente strana al mondo ce n'è tanta ed ecco un esempio. Questo individuo interamente coperto da capo ai piedi che se ne va in bici per la città incurante di ciò che pensano i passanti che lo guardano incuriositi.

C'è da dire che ci vuole un bel coraggio e non so come fa a sopportare una tuta in latex che non lascia traspirare la pelle, ma lui sembra molto contento.

Ad un certo punto si ferma a chiedere informazioni ad un gruppo di ragazzi i quali all'inizio titubanti e incuriositi lo avvicinano. Poi resosi conto di trovarsi di fronte ad un essere umano cominciano a prendere confidenza e a scherzarci sopra. Addirittura si fanno anche dei selfie.

Questo semplice episodio deve portarci ad una riflessione: la paura del diverso. Noi istintivamente siamo portati ad essere diffidenti verso qualcuno che si presenta con canoni diversi dal nostro, sia nel vestire che nei suoi costumi. Tuttavia se vinciamo il timore iniziale spesso ci accorgiamo che quella persona non è poi tanto diversa da noi, solo che ha un modo peculiare di esprimersi.

Un tempo la società ti costringeva in ruoli prestabiliti che spesso non erano sopportati da alcuni i quali venivano messi alla berlina, denigrati e spesso trattati come pazzi, ora queste diversità stanno emergendo come un'istanza di manifestare il proprio essere, e per fortuna siamo liberi di farlo.

Autore gerrycaputo
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!