Le 10 nazioni in cui rifugiarsi durante la terza guerra mondiale

Questo è un video che ci viene presentato dal canale Sparnol riguardante le nazioni adatte a rifugio se scoppia la terza guerra mondiale.

Prima nazione che sicuramente è un posto sicuro è la Svizzera, un paese che è sempre stato neutrale ma che nonostante tutto è anche armato con la presenza di bunker e le montagne hanno sempre difeso da attacchi. Come nel passato, anche in un'ipotetica terza guerra mondiale la Svizzera sarà un rifugio per le persone degli stati confinanti come l'Italia, la Francia e la Germania (nazioni che sicuramente saranno coinvolte nel conflitto).

Al non posto troviamo Tuvalu, un'isola dispersa nell'Oceano Pacifico tra le Hawaii e l'Australia. Essendo isolata e non allineata con poche risorse nessuno vorrà conquistare un isolotto di nessuna utilità.

Numero otto troviamo la Nuova Zelanda dove la democrazia è stabile e non è completamente coinvolta in conflitti armati. Inoltre il paesaggio montuoso può essere un arma di difesa in caso di attacco e per quanto riguarda il cibo presenta delle riserve alimentari con campi di allevamento e acqua potabile.

Numero sette abbiamo lo stato di Bhutan situato tra l'India e la Cina. Questo è un luogo montuoso che può essere sfruttato per ripararsi da un conflitto. Nonostante fa parte della NATO si è sempre tenuto distante dalle varie guerre e dai vari accordi con gli Stati Uniti.

Il Cile è un paese presente nell'America del sud e si presenta come un lungo e stretto lembo di terreno. Per un fattore di correnti antartiche, il Cile risulta sempre pulito con una piccola percentuale di inquinamento.

L'Islanda è un'isola molto tranquilla e si trova abbastanza distante da altre nazioni. Non è sicuramente un obiettivo militare e nel caso lo fosse ha delle montagne su cui ci si può riparare.

La Danimarca, anche se fa parte della NATO molto probabilmente non sarà mai tra gli obiettivi da attaccare anche se si trova confinante con alcune nazioni che sicuramente entreranno in conflitto.

Numero tre abbiamo l'isola di Malta presente nel Mediterraneo, proprio sotto la Sicilia. Per secoli Malta è stata attaccata per il suo punto strategico ma nessino e mai riuscito a conquistare ed abbarte la fortezza. Essendo una piccola isola sicuramente non sarà mai attaccata da un missile nucleare, al massimo qualche attacco da mare.

Numero 2 abbiamo l'Irlanda, un'isola con nessun riferimento per quanto riguarda una possibile alleanza per la terza guerra mondiale. La sua politica è distaccata rispetto a quella degli altri paesi e per questo non fa parte della NATO e l'esercito è neutrale(si attiva solo se viene approvato dalla politica).

Al primo posto troviamo le isole Fiji presenti a sud nell'Oceano Pacifico quindi sono coperte da possibili attacchi dal fatto che non sono isole autosufficienti e che non hanno allacciamenti con politiche estere.

Autore Nico
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube Sparnol. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!