Le 10 cose che non sai sulla Red Bull! Video shock!

Una tra le bevande più consumate oggi nel mondo è la Red Bull per via delle sue capacità di stimolare il sistema nervoso centrale tramite la caffeina e rendere chi la beve molto più sveglio ed attivo. Cosa ci sia dietro questo concentrato di energia non ce lo siamo mai chiesti e, anzi, molti di noi non si son letti neanche i componenti principali.

Una delle sostanze presenti al suo interno e, forse la più dannosa, è il glucuronolactone ossia una sostanza in grado di distruggere i tessuti del fegato se l'uso diventa abuso. Questa, infatti, presenta una caratteristica unica: è in grado di legarsi alle cellule del fegato, degradandole e portandole alla morte. Ciò porta ad un circolo vizioso che, a lungo termine, porta l'organismo al collasso. 

Tra le altre sono presenti delle sostanze quali la vitamina B12 in quantità superiori alla media di assunzione giornaliera: questa sostanza viene di solito utilizzata per stimolare il sistema nervoso in casi di coma etilico. La bevanda è stata definita dai tedeschi come "bevanda della morte" e ne viene vietato l'uso, quasi alla stregua delle droghe più pesanti. L'effetto, infatti, sembra simile alle droghe stesse. Un motivo valido dovrebbe esserci sicuramente! Bisogna, quindi, fare attenzione a consumarla nelle quantità moderate.

Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!