Kolkwitza Amabilis – Caratteristiche

Famiglia: Caprifoliaceae. Luogo d'origine: Cina.

Descrizione: Arbusto caducifoglio con corteccia bruna che d'inverno si squama, molto decorativa per la sua fioritura che ricopre totalmente i rami arcuati. Si alza fino a 3 m, con fitta peluria sui rami giovani, sui piccioli fogliari e sui frutti. Ha portamento cespuglioso e densa chioma. Le foglie sono ovali, larghe, con apice allungato a margine dentato, peloso; hanno colore verde scuro e nervature reticolare. I fiori sono rosa all'esterno, più chiari nella pianta interna, con fauce gialla. Hanno forma campanulata con tubo corallino schiacciato e cinque petali arrotondati, e si riuniscono in ciuffi. I frutti sono capsule che contengono semi ricoperti di peli bruni. La Kolkwitza è una pianta rustica molto decorativa, non frequentemente coltivata, utilizzabile nei giardini per formare macchie colorate e soprattutto per siepi.

Esigenze colturali: Ha crescita lenta, ma non presenta difficoltà nella coltivazione. Vuole esposizione soleggiata e luminosa. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno, purché ben drenato, ricco e letamato; ha bisogno di innaffiature abbondanti. È opportuno eseguire la pacciamatura sulle radici prima dell'estate per mantenerle fresche. La potatura dirada i rami ed elimina gli steli sfioriti; si effettua dopo la fioritura. In primavera si può potare drasticamente se il gelo ha danneggiato la pianta, che è rustica e resistente al freddo. Per favorire la crescita è bene concimare regolarmente prima della fioritura.

Protezioni invernali: Sono necessarie per le piante piccole nelle regioni dove il clima non è mite.

Propagazione: Si moltiplica per talea semilegnosa in estate, e in primavera per seme direttamente in piena terra.

Autore Nova
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!