Il muro di Trump - Ma davvero è possibile?

Dalla sua campagna elettorale il nuovo presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump ha spesso affermato di voler realizzare un muro divisorio sul confine tra Messico e Stati Uniti alfine di impedire il passaggio di criminali, droga e compagnia bella.

Molti per la verità si sono chiesti se fosse mai possibile creare una cosa del genere e il fatto che Trump abbia voluto parlare forse alla "pancia" dell'elettorato poteva spiegarsi con la sola intenzione di raccimolare più voti possibili per la vittoria finale.

Ecco che il clip qui sotto tra il serio ed il faceto cerca davvero di capire le problematiche annesse e connesse alla reale ed effettiva costruzione di un muro tra i due suddetti stati. Si parla di 1000 miglia di lunghezza nonostante il confine sia lungo il doppio; questo perchè a detta di Trump vi sono molte barriere naturali già di per sé efficaci.

Trump parla di un muro di metallo con altezza variabile (da lui stesso modificata di volta in volta a testimonianza di quanto probabilmente sia poco reale tutto ciò). Si passa a valutare il costo di questa opera muraria che nella più rosea delle proposte si orienta sui 50 miliardi di dollari.

Colmo di ironia l'attuale presidente Usa ha spesso affermato che sara proprio il Messico a pagare il conto ma il tutto orientato però ad un discorsco meramente commericale circa il deficit che il Messico ha nei confronti dell'Europa, quindi a prescindere del discorso strettamente logistico e pratico.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube SilverBrain. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!