Il mistero di Tutankhamon - Ecco di cosa si tratta

Il faraone Tutankhamon, conosciuto anche come Re Tuth, è stato uno dei sovrani dell'antico Egitto, della XVIII dinastia. Suo padre era il faraone Akhenaton.

Re Tuth morì non avendo ancora compiuto diciotto anni, per cause sconosciute, che però vengono attribuite ad una ferita agli arti inferiori, che potrebbe essersi procurato cadendo da un carro da guerra o da caccia.

La mummia fu ritrovata in una tomba che non poteva essere di un faraone, ma di un semplice funzionario, non era nemmeno finita. Cosa assai insolita per una faraone egizio.

Si pensa che avvenne una specie di scambio di tombe: il primo ministro di Tuth, la sua mano destra, dopo la morte del giovane, pensò bene a rubargli la moglie, prendere il suo posto ed anche la tomba destinata al faraone deceduto da poco, mettendolo nella propria.

Inoltre si è scoperto, dopo vari esami effettuati sul corpo, che il faraone bambino era disabile. La causa di questa disabilità va attribuita ai vari matrimonio tra parenti. Tuth stesso aveva avuto due figli nati e morti poco dopo.

I misteri attorno a questo personaggio iniziarono nel momento del suo ritrovamento. Tutti coloro che spezzarono il sigillo che chiudeva l'entrata della tomba, morirono e anche i loro famigliari più stressi, nel giro di pochi anni, per aver infranto la maledizione che vegliava su quel luogo.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Guarda
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!