Il mistero che si cela dietro Hello Kitty. Perchè è senza bocca?

Hello Kitty è tanto amata dalle ragazze, rosa e carinissima com'è, questa gattina è presente nelle case di molte adolescenti e bambine di tutto il mondo sotto varie forme: sticker adesivi, peluche, collanine, ciondoli, orecchini, nelle stampe dei cuscini e delle lenzuole, nei vestiti, e chi più ne ha, più ne metta. Ma vi siete mai chiesti quale sia la storia di questo personaggio da cartone giapponese?

Hello Kitty (il cui nome originale è Kitty White) è una felina femmina ed stata inventata a Tokyo, da un giapponese di nome Yuko Shimizu, nell'anno 1974.

Ad oggi è uno dei personaggi da cartone animato più famosi nel mondo ed è stato prodotto da Sanrio (un'azienda giapponese). Il fatturato annuo di Kitty White (che comprende sia oggestistica sia cartoni animati) è stimato ad 1 miliardo di dollari! 

Oltre che in Giappone è nota anche in America sin dai primi anni della sua creazione e per molte persone, specie donne, è una vera e propria ossessione.

Ma se queste ragazze sapessero la storia che si cela dietro la sua invenzione, penso che ne farebbero benissimo a meno.

Infatti gira voce che il suo inventore, per disegnare il personaggio, prese spunto dalla morte di sua figlia. In merito a questo viene anche attribuito uno dei dratti più caratterizzanti di Kitty, ovvero la mancanza della bocca.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!