Il Corano più antico è molto diverso da quello moderno

Nell'antica moschea di Sanaa, Yemen, nel 1972 furono ritrovate antichissime pergamene che furono sottoposte all'attenzione di un esperto del Corano, il Dottor Gerard Puin. Grazie al suo attento studio e alla collaborazione di un team, lo studioso ne intuitì la grande importanza e preziosità. Ma ciò che attirò maggiormente la sua attenzione furono quattro frammenti nei quali il ricercatore identificò il primo e l'ultimo capitolo del Corano. Grazie alle illustrazioni di questi frammenti il Dottor Puin ha potuto datare l'opera che risale al tempo di Al Walid (705-715), concludendo che si trovava di fronte alla più antica versione del Corano esistente scritta con probabilità appena 70 anni dopo la morte di Maometto. Ma non è tutto, perchè dallo studio è emerso che in quelle pergamene erano presenti frammenti di almeno un migliaio di Corani differenti. Tutto ciò porta ad alcune interessanti riflessioni.
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

serkan cayoglu - dalle passerelle al set cinematografico

serkan cayoglu - dalle passerelle al set cinematografico

Sulle note di We dont talk anymore cantata da Char...
i 5 veicoli militari più incredibli del mondo

i 5 veicoli militari più incredibli del mondo

Con lo sviluppo esponenziale della tecnologia uman...
la tua vita ideale: 7 regole per crearla

la tua vita ideale: 7 regole per crearla

Quanti di noi sono davvero soddisfatti della vita ...
la mini dieta lampo prima di natale!

la mini dieta lampo prima di natale!

La maggior parte delle persone nel periodo nataliz...
festa della donna - auguri a tutte le donne

festa della donna - auguri a tutte le donne

Il video che vi propongo vuole essere di augurio a...
vescovo canta noemi e mengoni all'omelia

vescovo canta noemi e mengoni all'omelia

Il vescovo di Noto ha cantato durante l'omelia del...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!