HTC U Play: Sarà il tuo nuovo smartphone di fascia media?

HDBlog recensice HTC U Play, smartphone di fascia media molto simile all'HTC U Ultra per quanto riguarda il design ma caratterizzato da dimensioni minori. La recensione comincia descrivendo i materiali del telefono: la scocca è stata realizzata in alluminio mentre sul retro è presente una copertura in vetro leggermente curvata in corrispondenza dei bordi. Viene poi elogiata l'elevata ergonomia del telefono grazie alle sue dimensioni "giuste" e ai suoi soli 145 grammi di peso.

Nella parte frontale è possibile trovare il classico LED RGB di notifica e, integrato con il tasto HOME del dispositvo, si ha il lettore di impronte digitali che consente di sbloccare il proprio telefono con rapidità e sicurezza. Si da poi spazio alla descrizione del display, avente una risoluzione Full HD e capace di restituire immagini con colori molto realistici grazie al pannello AMOLED che spegne letteralmente i singoli pixel (non c'è una retroilluminazione a parte). Tuttavia l'immagine tende a schiarirsi quando il display viene inclinato nelle posizioni più critiche, un po' come avviene sulla maggior parte dei device in circolazione.

Tra gli altri aspetti positivi sono citate anche le "gestures" rapide (per fare delle rapide azioni medianti comandi touch, anche a schermo bloccato) e il reparto fotografico. Entrambe le ottiche sono da 16Mpx, hanno un'ottima apertura focale di f/2.0 con doppio flash LED e hanno anche la messa a fuoco automatica con rilevamento di fase. Viene poi esaltata l'elevata qualità degli scatti fotografici, spinta maggiormente dall'intervento della tecnologia HDR che permette di cattturare colori più realistici. Qualità che non diminuisce nemmeno in condizioni luminose difficili.

Tra i lati negativi il più carente è rappresentato dal processore e dalla scheda video integrata del device, entrambe componenti abbastanza datate. Il tutto è affiancato da ben 4Gb di memoria RAM (anche se solo LPDDR3) e da 64Gb di storage interno. Nella pratica queste carenze sono abbastanza evidenti: infatti i giochi più pesanti girano con difficoltà e si notano anche dei riscaldamenti in alcune aree del telefono. Tuttavia, se l'utente non è interessato ai giochi per smartphone, l'esperienza utente offerta da questo device (accompagnata dalla nota interfaccia utente Sense di Htc) è molto buona.

Altro punto dolente è l'autonomia del telefono. Infatti, la ridotta capacità della batteria permette di arrivare al massimo nel tardo pomeriggio, costringendo l'utente a ricaricare il device nel caso in cui voglia continuare ad utilizzarlo (tuttavia la ricarica dello smartphone è abbastanza rapida). Tra le altre caratteristiche vengono citate la possibilità di utilizzare due nanoSIM contemporaneamente e quella di collegare gli auricolari per mezzo della porta USB 2.0 Type-C (non è presente il classico Jack Audio).

HTC U Play viene venduto a 449 euro, il che non lo rende troppo appetibile visto che è possibile trovare altri modelli più economici sul mercato.

Autore Fabio1999
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube HDblog. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!