Esperimento Sociale - Violenza Sulle Donne

Occorre subito anticipare che le immagini di questo video appartengono ad un esperimento sociale e non si tratta di vere immagini di violenza. L'idea alla base di questo video è quella di vedere le reazione della gente comune ad un episodio che vede una donna vittima di maltrattamento, sempre simulato, da parte di un uomo. I due attori, un ragazzo ed una ragazza, fingono di avere un diverbio e lui le mette le mani addosso simulando una aggressione. Tutto questo, sotto gli occhi della gente che passa nel parco. Alcuni si voltano, altri invece tirano dritto non volendo immischiarsi. Sono in poche le persone che, vedendo quella situazione, si fermano e tentano in vario modo di intervenire oer aiutare la ragazza. Un esperimento dai risultati decisamente poco confortanti, che mostra quanta sia al giorno d'oggi l'indifferenza delle persone nei confronti di quello che accade loro intorno.
Autore Milo
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

10 cose che forse non sai sul nazismo

10 cose che forse non sai sul nazismo

Questo video è stato realizzato in memoria dello ...
come raffreddare l'interno dell'auto senza aria climatizzata!

come raffreddare l'interno dell'auto senza aria climatizzata!

In estate è quasi impossibile entrare in auto! In...
torniamo alla lira o rimaniamo nell'euro? no ai signori della moneta!

torniamo alla lira o rimaniamo nell'euro? no ai signori della moneta!

Pensiamo al passato, la moneta era d’oro e lo St...
zingari: si fingono poveri ma entriamo nelle loro case!

zingari: si fingono poveri ma entriamo nelle loro case!

Zingari o Rom che siano sono stati sempre al centr...
l'acrobazia più assurda che kobe bryant abbia mai fatto!

l'acrobazia più assurda che kobe bryant abbia mai fatto!

Kobe Bryant è uno dei più grandi giocatori di ba...
charliehebdo: 5motivi per cui la versione ufficiale sembra falsa-analisi

charliehebdo: 5motivi per cui la versione ufficiale sembra falsa-analisi

Si sono spese tantissime parole sull'attentato in ...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!