Documentario storico - Emigrazione nel passato. E oggi ?

Questo video parla di emigrazione, un tema attualissimo nei nostri giorni, dove la disoccupazione è a livelli massimi. Negli anni successivi alla seconda guerra mondiale, moltissimi italiani iniziarono a emigrare in altri paesi europei. In questo breve documentario possiamo ascoltare la testimonianza di famiglie meridionali, e i racconti di uomini che per mantenere la famiglia sono stati costretti a cercare lavoro in Germania. Già nel 1955, l’Italia firmò un patto di emigrazione con la Germania con lo scopo di garantire il reciproco impegno dei due stati in materia di migrazione. Dopo la seconda guerra mondiale, la Germania ebbe bisogno di tanti uomini per ricostruire le città e rimettere in funzione le loro fabbriche. Mentre in Italia, soprattutto al Sud, il lavoro era scarso, grandi fabbriche non c'erano e il guadagno era basato soprattutto sull’agricoltura. Questo video è un vero e proprio documentario in cui abbiamo la possibilità di ascoltare la testimonianza di padri emigrati in Germania, che sono stati costretti di lasciare la loro famiglia e vedere i loro cari soltanto una volta l’anno. Quello che colpisce è con quanta dignità queste persone hanno affrontato la situazione. Le mogli che aspettavano il ritorno del marito per mesi e mesi, mentre si prendevano dei figli. Nel volto degli uomini si percepiscono la fatica, la stanchezza e l’avversione per la vita che sono costretti a fare. Una vita che non hanno scelto loro, ma che gli è stata imposta per necessità. La frase che rimane più impressa guardando questo video è la seguente: "Un sistema economico che costringe i padri a vivere permanente lontani dalla famiglia è un sistema che corrompe l’istituto della famiglia". E oggi, cosa è cambiato?
Autore LENA85
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!