Creata la vera tuta di Iron Man da un ex soldato

Qui siamo all'evoluzione del fai da te. Ci aspetteremo che un apparecchio del genere uscisse dai laboratori di qualche multinazionale oppure dall'industria militare. Questa volta però è frutto di un progetto amatoriale anche se il protagonista scienziato di questo meccanismo è un ex soldato.

A presentare il fenomeno è addirittura la rivista Focus italiana. Se un uomo può creare questo in casa, cosa l'industria militare possiede realmente? Siamo all'evoluzione del Jet Pack di 007 nella pellicola del noto film degli anni sessanta.

Il progetto è recente, ha circa due anni, ed il nome del creatore è l'ex soldato inglese Richard Browning. Il suo intento era quello di trovare un modo per volare leggeri ed con attrezzature portatili.

Il trucco dell'ex soldato è l'utilizzo di quattro micro turbine a gas sapientemente calibrate e posizionate sul copo in modo leggero. Uno dietro la schiena che permette di sollevarsi da terra, ed altre due sulle braccia per permettere un controllo ottimale del volo.

I suoi primi voli duravano soltanto pochi secondi e non superavamo il metro, salvo poi atterrare anche bruscamente. Ma è bastato solo calibrare, cosi racconta, i razzi.

Alla fine dei conti, ecco il risultato: una tuta dotata di esoscheletro al quale sono collegate 6 turbine a gas che permettono di dare al corpo una spinta multidirezionale. Incredibile se si pensa che il peso complessivo della tuta è di 130 Kg, ma in futuro sarà ancora più leggera usando metalli molto più leggeri.

Autore psiconauta
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Focus. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!