Crassula come coltivarla

Tra le migliaia di specie vegetali utilizzate per ossigenare e adornare la casa le più richieste sono senza alcun dubbio le Succulente, piante generalmente native dei paesi al sud dell'equatore dove il caldo torrido e la scarsità delle piogge hanno reso queste splendide creature delle vere e proprie opere d'arte, le loro caratteristiche foglie a forma di ago e le forme bizzarre ogni anno attirano sempre più appassionati che si cimentano nella coltivazione e la riproduzione.

Tra le più conosciute e amate c'è sicuramente la Crassula nome che a molti non dice quasi nulla poiché in genere questa tipologia di pianta viene chiamata Albero di Giada, la sua caratteristica di base e che è ben diversa dai classici cactus ricchi di spine, la Crassula infatti è molto più simile alle piante che le persone comunemente conoscono cioè possiede dei rami e delle foglie verdi, la differenza sostanziale però e che le sue foglie hanno la classica caratteristica delle Succulenti e il loro stesso tipo di Fotosintesi.

Nel video in questione viene mostrato come coltivare con pochi e semplici passi Crassula, utilizzando mediamente le solite tre regole di base, la prima utilizzare terriccio drenante che evita ristagni pericolosi, la seconda innaffiare solo quando il terriccio risulta totalmente secco, e la terza mettere la pianta al riparo nei periodi invernali, con queste tre piccole regole si ha una buona probabilità che la pianta cresca sana e robusta.

Autore pepp3nas
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Florent Papadopoulos. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!