Come superare un colloquio di lavoro all'estero secondo Google

Superare un colloquio di lavoro è possibile, attraverso Lazslo Bock, SVP People Operations, Google suggerisce in sei punti come fare per superare un colloquio di lavoro all'estero.
La prima cosa da fare è "prevedere il futuro": durante i colloqui di lavoro vengono fatte sempre le stesse domande del tipo "Parlami di te" oppure "Perchè vuoi questo lavoro". Se si è privi d'inventiva, basta affidarsi alla ricerca "most common interview questions" e Google mostrerà una serie di domande che di solito vengono fatte durante i colloqui. Sceglietene una ventina e, al contempo, leggete anche le 50 domande più usate.
"Pianifica il tuo attacco" è il secondo suggerimento di Bock. Una volta individuate le domande che potrebbero farvi, è fondamentale preparare le risposte scrivendole più volte. Solo così non rischierete di farvi trovare impreparati acquisendo così una certa naturalezza nel rispondere.
"Preparare un piano di riserva": secondo Google è fondamentale preparare almeno 3 risposte per domanda sempre riportandole su carta. Le altre due risposte serviranno nel caso in cui la tua prima risposta non abbia convinto il primo selezionatore.
"Fornire prove concrete" è un altro punto suggerito da Bock. Ogni risposta deve essere accompagnata da una storia relativa alla tua esperienza lavorativa che abbia come scopo quello di rafforzare la risposta data.
Un altro suggerimento è quello di "Studiare l'ambiente circostante". Google consiglia di guardarvi intorno e di analizzare il vostro selezionatore alla ricerca di punti che vi possano accomunare.
L'ultimo suggerimento è quello di "Raggiungere Carnegie Hall" nel senso di fare praticare, esercitarsi. Soltanto con il duro allenamento e presentandovi a tanti colloqui riuscirete a superarli.
Autore pat7973
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!