Come riprodurre i cactus tramite succhioni

Le cactacee, conosciute col nome comune di cactus sono una famiglia di piante succulente o grasse che comprendono circa 3000 specie. Esse vengono per lo più utilizzate come piante ornamentali, generando bellissime composizioni, difatti sono molto amate dagli appassionati di questa tipologia di piante.

Nel video viene spiegato un metodo di moltiplicazione delle cactacee, in particolare si parla della moltiplicazione tramite succhioni. Essi non sono altro che i "figli" derivati dalla pianta madre, e crescono sia alla base sia ai lati della pianta. L'esperto agronomo ci spiega che bisogna prelevare con cura i succhioni, facendo attenzione a non danneggiare sia noi stessi a causa della presenza delle spine, sia la pianta madre, sia il piccolo succhione.

Ci consiglia infatti di prelevare la succulenta "figlio" utilizzando dei guanti appositi, poi tramite l'uso di un coltellino bisogna effettuare un piccolo taglio sul corpo della pianta madre (niente paura, perché la ferita rigenererà), e infine staccare il succhione. Bisognerà poi porlo all'interno di un vaso costituito da terreno specifico, che possiamo acquistare da un rivenditore apposito, o crearlo da noi utilizzando una miscela di sabbia, materiale poroso (ad esempio argilla) e terriccio. Ultimo accorgimento che propone l'esperto è di porre la "baby cactacea" in un ambiente caldo, come in serra, dopo qualche mese inizierà a radicare. 

Autore Kiari87
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Portale del Verde. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!