Come l'uomo ha cambiando il pianeta in 30 anni

Questo è senza dubbio un video che fa riflettere. Grazie all'elaborazione delle immagini ricavate da Google Earth è stato possibile ricostruire i cambiamenti che sono avvenuti in diverse località del pianeta dal 1985 ad oggi.

In questo video ci sono esempi di come la volontà e i prodigi tecnologici dell'uomo, le sue conquiste ed i suoi progressi nel campo dell'ingegneria hanno permesso di urbanizzare e quindi portare la presenza umana, in ambienti che fino alla metà degli anni '80 erano considerati inaccessibili ed invivibili, come ad esempio i deserti della regione del Golfo Persico e quella del Mar Rosso o la giungla tropicale di Playa del Carmen in Messico.

Si possono notare gli effetti dell'aumento della popolazione mondiale vedendo come sono cambiate le città di Las Vegas negli Stati Uniti e del Cairo in Egitto, dove la piana di Giza fino al 1985 era il confine della città verso il deserto, mentre oggi è diventata periferia. Ma purtroppo, grazie a questo video, ci si può rendere conto anche di come molte regioni sono state mutate dal riscaldamento globale e dall'inquinamento dell'uomo come il Lago di Aral ed il Lago Poopò in Bolivia, quasi del tutto prosciugati od il Ghiacciaio Columbia in Alaska che ad oggi è più simile ad una arida catena montuosa che ad un accumulo di nevi perenni.

Autore scheggia10
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube The Mysteries of the Origins. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!