Come concimare le piante grasse

Le piante succulente o grasse sono piante che riescono a sopravvivere in condizioni di aridità più o meno accentuate, poichè sono in grado di assorbire grandi quantità d'acqua e conservarla grazie ad alcuni accorgimenti che la pianta mette in atto.

Originarie delle zone aride e desertiche, il clima caldo e secco di tali luoghi consente alle piante xerofile (piante adattate ad ambienti dal clima arido), di cui le succulente fanno parte, una crescita adeguata. Il nostro clima non è certamente paragonabile a quello desertico, ed anche se le piante grasse sono coltivabili anche da chi non ha il cosiddetto "pollice verde", risulta importante renderle più forti attraverso l'uso di concimi adatti. Difatti la maggior parte delle piante grasse è relegata all'interno di vasi, e ciò rende più deperibili le sostanze nutritive.

In questo video viene proposto l'utilizzo di un concime ricco di azoto, potassio, magnesio e zinco, tutti elementi chimici importantissimi per una crescita sana della pianta. Il dosaggio proposto è quello di un cucchiaio per vasi piccoli, mentre per vasi grandi bisogna utilizzare 2-3 cucchiai. Bisogna inoltre necessariamente annaffiare le piante per i primi 2-3 giorni.

Naturalmente, ciascuna pianta grassa possiede determinate caratteristiche chimico-fisico-ambientali, per cui ciascuna di esse avrà bisogno di appropriate dosi di concime che non bisogna superare per non arrecare danno alla pianta.

Autore Kiari87
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Garden Park Italia. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!