Come coltivare avocado e papaya - Piante tropicali in Italia

Ecco un video molto interessante per tutti coloro che desiderano coltivare due piante da frutto tropicali molto note e dai proverbiali benefici che contengono, si tratta di Avocado e Papaya, frutti molto noti ricchi di nutrimenti che danno energia al nostro organsimo oltre che fibra e vitamine.

Il video infatti all'inizio mostra come piantare questi due vegetali e poi verranno analizzate singolarmente in base alle rispettive caratteristiche e peculiarità. Come prima cosa si tratta di scavare una buca profonda poco più di mezzo metro e riempirla, se necessario, di terriccio con un fertilizzante facilmente acquistabile (stallatico pellettato).

Per l'avocado è preferibile una zona un po' riparata per evitare che la sua pianta sia troppo esposta al vento e agli agenti atmosferici in generale (come eventualità approntare un frangivento a protezione). Il video prosegue con l'inserimento della pianta allo stesso livello del suolo con accanto una canna di sostegno. Il tutto con terriccio nutriente per la pianta e il fertilizzante sopra indicato.

A conclusione si protegge la zona della pianta con un telo pacciamante utile per proteggere dalla crescita di altre piante indesiderate. A seguire c'è poi la descrizione dell'avocado come tipologia di pianta e poi si passa alla papaya che è in pratica simile alla procedura descritta in precedenza.

Si fa una buca di media profondità riempita con terriccio e fertilizzante dopodiché con estrema attenzione si colloca la pianta di papaya senza muovere troppo le delicate radici. A conclusione solito utilizzo della paccaiamtura per proteggere la pianticella. Fare attenzione alla temperatura dell'ambiente perchè se scende sotto lo zero ne risente molto e potrebbe morire.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Dall'Orto ai Fornelli. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!