Coltivazione delle Sempervivum

Le Sempervivum sono una specie di pianta succulenta ed il loro nome, che deriva dal latino, ci indica che queste piante sono di così facile coltivazione, che difficilmente lasceranno il vostro giardino o terrazzo, una volta messe a dimora, in quanto soprattutto alcune specie sono in grado di resistere anche a temperature molto inferiori a 0 °C.

Sono molto diffuse soprattutto nella zona mediterranea, ed è caratterizzata da poche decine di specie; esse sono in grado di ibridarsi facilmente, e ciò genera tante bellissime varietà di questa pianta.

Sono in grado di produrre fitte rosette di foglie carnose, di forma triangolare, e di vari colori, in genere verde chiaro intenso. In piena estate dal centro delle rosette si leva un sottile fusto, da cui deriveranno fiori gialli, rosa o porpora, a seconda della specie.

Vanno coltivate in luogo ben soleggiato, ma possono sopportare tranquillamente la mezz'ombra; non sono piante particolarmente esigenti, e vegetano bene anche in contenitori molto piccoli, o nella comune terra da giardino, purché sia abbastanza drenata e senza particolari ristagni.

Sono crassulaceae così adattabili che possono sopravvivere anche in condizioni estreme, come il Sempervivum tectorum, che si erge nel sottile strato di suolo che si deposita tra le tegole dei tetti. In estate sopportano senza problemi la siccità, anche prolungata, ma è consigliabile comunque annaffiarle soprattutto in mancanza di piogge.

Autore Kiari87
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Giardinaggio.it. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!