Coltivare patate in un sacco anche sul balcone

Spesso quando conserviamo le patate, anche se le teniamo in un posto fresco e al buio, le troviamo un po' germogliate, si sa che i germogli sono velenosi, per cui dobbiamo tagliare quella parte e buttarla. Peccato perchè quei germogli possono dar vita ad altre piante e quindi procurarci altre patate, ma non abbiamo del terreno per coltivarle.

In questo video troviamo una soluzione semplice e geniale a questo problema: cioè ci mostra come possiamo coltivare delle patate in un sacco, anche sul balcone.

In pratica tagliamo i cosiddetti "occhi" germogliati delle patare e li teniamo qualche ora all'aria per far seccare il taglio ed evitare che marciscano, nel frattempo ci procuriamo un sacco di iuta e del terriccio.

Arrotoliamo i bordi del sacco fino ad una decina di centimetri da terra, ci mettiamo del terriccio e distribuiamo i germogli ad una cera distanza l'uno dall'altro. Fatto questo, ricopriamo con altra terra ed innaffiamo. Dobbiamo aspettare che dalla terra emergano le piantine per una decina di centimetri, quindi aggiungiamo del terriccio man mano che le piante si allungano, lasciano fuori solo la cima.

Alla fine il sacco sarà pieno di terra, ma il tronco delle piante avrà prodotto delle patate in tutta la sua altezza. Quando la pianta avrà esaurito il suo ciclo possiamo togliere piano piano la terra dal sacco ed emergeranno le patate novelle che mangeremo con grande soddisfazione.

Autore gerrycaputo
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!