Codiaeum – Cure e Caratteristiche

Il Codiaeum viene spesso chiamato comunemente ed erroneamente con il nome di Croton, che è invece il nome di un genere utilizzato non per scopi ornamentali ma per uso medico.

Il Codiaeum è una pianta di grande valore ornamentale, ma di non facile coltivazione. Necessita di condizioni ben precise, che difficilmente si trovano o si possono creare in un appartamento, senza le quali perde le foglie. Quest'ultime hanno forma e colore diverso a seconda della diversità e dell'età della pianta. Possono essere ovali e abbastanza grandi o lunghe e sottili, con colori che vanno dal verde al rosso. Il terriccio deve essere costantemente umido. A questo scopo si dovrà bagnare la pianta a giorni alterni, assicurando un ottimo drenaggio al vaso in modo da evitare il ristagno dell'acqua attorno alle radici, che marcirebbero. Necessita anche di un'atmosfera carica d'umidità.

Oltre alle cure indicate, bisogna pulire periodicamente le foglie con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua. Per le ragioni sopra indicate è necessario tenere la pianta sempre allo stesso posto, che deve essere scelto con cura, se si vuol mantenere in vita il più possibile la pianta. Le concimazioni vanno effettuate ogni 20-25 giorni e diradate nel periodo di riposo, invece il rinvaso va effettuato alla fine del periodo invernale, in cui si deve utilizzare un terriccio universale alleggerito con un po' di sabbia e torba.

Autore Nova
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!