Citrus Limon – Caratteristiche

Famiglia: Rutaceae. Luogo d'origine: Allo stato spontaneo si trova in India. Introdotto nel bacino del Mediterraneo dagli arabi.

Descrizione: Piccolo albero sempreverde, alto fino a sei metri, dalla chioma irregolare. I getti dell'anno sono anche di colore violaceo. Foglie alterne, ovato-lanceolate, a picciolo leggermente alato, e stipole spinose. I fiori sono ascellari, isolati o appaiati, di colore bianco, molto profumati, con sfumatura purpureo-violacea. Le fioriture più importanti sono quelle di aprile-maggio, che daranno origine ai frutti invernali, e la fioritura di settembre da cui deriveranno i frutti (verdelli), che matureranno a giugno-agosto. Inizia a produrre a 4-5 anni, con progresso aumento fino a 15 anni.

I frutti (esperidi) sono ovali o ellittici, con un umbrone a un'estermità. La buccia del frutto può essere sia liscia che rugosa, di colore giallo oro, ricca di oli essenziali (carattere comune a molte specie di Citrus), con polpa aspra e acidula (si conoscono cultivar che hanno polpa dolce). Non è un albero molto longevo: vive fino a circa 80 anni. Si usa il frutto per produrre bibite, dolciumi, preparati medicinali. Fra i frutti, nessuno ha ricevuto mai tanti elogi quanti il limone, a partire da Teofasto, nel IV secolo a.C., che lo indica come controveleno. Il succo infatti è molto ricco di vitamine. Anche la scorza è molto ricca di proprietà. A dispetto del suo sapore acido, il limone fa parte degli alimenti di base e possiede un'azione alcalinalizzante.

Autore Nova
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!