Chernobyl - Per non dimenticare la pericolosità del nucleare

In questo video è proposto un documentario della Rai che Piero Angela presentò nel 2006 in coincidenza con il ventesimo anniversario del disastro di Chernobyl. A quasi 30 anni da quell'evento le considerazioni sulla pericolosità del nucleare sono ancora attuali. Il documento parte dalla ricostruzione dell'incidente alla centrale nucleare di Chernobyl avvenuto il 26 aprile del 1986. Si parte proprio dai momenti che hanno preceduto l'esplosione del reattore nucleare quando, i tecnici, nello svolgimento di un test compirono errori gravi che risultarono poi determinanti. A tutto questo seguì il silenzio delle autorità, durato alcuni giorni, che nel tentativo di minimizzare l'incidente finì con l'aggravare la situazione con ritardi nell'adozione degli interventi di urgenza. Basti pensare che gli abitanti di Pryat (oggi città fantasma) furono evacuati solo due giorni dopo l'incidente rimanendo esposti a fortissimi radiazioni letali per ben due giorni. Un video quindi da vedere per meditare sulla pericolosità dell'energia nucleare.
Autore max667
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

la signora dello stretto: messina. giro a 360 gradi.

la signora dello stretto: messina. giro a 360 gradi.

La città di Messina, detta porta della Sicilia, s...
i kiwi sono essenziali per la vita: ecco perchè!

i kiwi sono essenziali per la vita: ecco perchè!

Il kiwi è una bacca commestibile originaria della...
los angeles fire depertment in action!

los angeles fire depertment in action!

In questo video vengono mostrati i nostri colleghi...
gianfranco carpeoro - iniziazione massonica di berlusconi

gianfranco carpeoro - iniziazione massonica di berlusconi

Un interessante breve video che è un'intervis...
top 3 - minacce spaziali

top 3 - minacce spaziali

Nell'universo ci sono forze immagini che si sc...
aereo germanwings:i motivi per cui la versione ufficiale sembra falsa!

aereo germanwings:i motivi per cui la versione ufficiale sembra falsa!

Uno dei fatti che ha sconvolto la Germania e la co...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!