Assurdo: AMAZON non usa Operai ma Robot e Droni - Guardate come lavorano

Di recente Amazon si è battuta per la battaglia secondo la quale si sarebbe conquistata i cieli.
Avrebbero voluto spedire i loro pacchi attraverso dei droni volanti. Scriviamo "avrebbero" perchè pari sia stato tutto bloccato per questioni di sicurezza.
Una delle motivazioni ufficiali è certamente il rischio che un pacco cada da un'altezza elavata potendo ferire qualcuno.
Troppo pericoloso, progetto bloccato.
Ma questo video ci chiarisce come mai Amazon sia stata cosi coraggiosa con questo progetto.
L'azienda è infatti abituata all'uso interno di droni nei suoi capannoni. Ci viene confermato dal video che non mostra alcun operaio, ma solo dei robot che muovono interi scaffali con un ordine davvero maniacale.
E' il futuro che aveva predetto Beppe Grillo, ad esempio. Un futuro fatto di automazione. Un futuro in cui gli operai saranno sempre meno e lo stipendio una realtà sempre più lontana.
Questo video è dunque uno specchio del futuro di molte aziende che preferiranno i robot agli essere umani.
Autore videopazzesco
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

il caravan che galleggia e si muove nell'acqua come fosse una barca!

il caravan che galleggia e si muove nell'acqua come fosse una barca!

Sappiamo molto bene che la tecnologia ha conosciut...
il trono di spade: le piogge di castamere - la storia della ballata

il trono di spade: le piogge di castamere - la storia della ballata

La canzone forse più famosa che sentiamo nominare...
e' nato un maschietto!

e' nato un maschietto!

In questo video tutorial vedrete un lavoro realizz...
4 consigli per avere più soldi

4 consigli per avere più soldi

Oggi anche chi lavora spesso fa fatica a tirare av...
crozza: i luoghi comuni sugli immigrati

crozza: i luoghi comuni sugli immigrati

Maurizio Crozza durante uno dei suoi interventi su...
sant'agata militello, canadair in azione all'interno del porto

sant'agata militello, canadair in azione all'interno del porto

Ogni anno numerosi ettari di vegetazione finiscono...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!