Aporocactus coltivazione

Originarie di paesi con un clima torrido le piante succulente sono senza alcun dubbio le specie vegetali più amate da appassionati e amatoriali.

Le loro forme inconsuete rendono queste piante delle vere e proprie opere d'arte che ogni spingono sempre più persone ad acquistarle e coltivarle, pur essendo molto resistenti però hanno bisogno di cure adeguate che in linea di massima sono sempre le stesse, un terreno drenante, annaffiature scarse e la posizione con la luce del sole diretta.

Nel video viene mostrata una tra le specie più bizzarre l'Aporocactus è senz'altro uno dei più particolari, originario del Sud America e del Messico questa pianta negli ultimi anni ha trovato parecchi appassionati in tutte le zone con un clima abbastanza temperato, la sua forma dai fusti lunghi con tubercoli carnosi ha ribattezzato questa pianata Coda di Volpe o Coda di Topo, la specie più comune che si può trovare in Italia e la Flagelliformis che può raggiungere anche il metro di lunghezza in condizioni ottimali.

La coltivazione di questa succulenta si differenzia leggermente dai comuni cactus, infatti in genere viene posizionata in panieri sospesi dal terreno, va tenuta in luoghi dove la luce solare e diretta poiché sopporta egregiamente le alte temperature molto meno invece quelle basse.

Le annaffiature vanno fatte con regolarità altra differenza dai comuni cactus e che il terreno deve essere internamente sempre umido quindi va irrigata ogni volta che la parte superiore del terriccio sembra asciutta, in inverno le irrigazioni vanno quasi del tutto sospese poiché è una delle specie che entra in una sospensione vegetativa quasi totale, l'aporocactus va rinvasato ogni anno non per la sua crescita ma perché tende a prosciugare tutte le sostanze contenute nel terreno che deve essere composta dal 40% di perlite, 50% di torba e il 10% di sabbia grossolana.

Autore pepp3nas
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube bonavebe. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!