6 piante antizanzare da tenere sul balcone e sul davanzale

La bella stagione ci riserva frutti succosi, mare, abbronzatura, vacanze e lunghe giornate di relax, ma degli ospiti spiacevoli possono renderci fastidioso ed impossibile persino dormire. Di cosa stiamo parlando? Ovviamente delle zanzare, insetti piuttosto invadenti che spesso con le loro pruriginose e dolorose punture ci rovinano intere serate. Quanti di voi si sono ritrovati a grattarsi per una notte intera? Quando le tanto temute zanzare entrano in casa possiamo rassegnarci a trascorrere la nottata a grattarci. Molto spesso la furbissima zanzara riesce ad entrare nonostante l'utilizzo di reti zanzariere fissate su porte e finestre e i prodotti chimici in commercio oltre ad essere inefficaci possono provocare reazioni allergiche e intossicazioni.

Ma c'è un modo naturale ed innocuo per rendere la nostra casa non accogliente per le zanzare. Posizionare infatti certi tipi di piante davanti porte e finestre (giardini, verande, balconi e terrazzi), non solo donerà colore e profumo ma terrà lontane le zanzare. Gli odori emanati da queste piante infastidiscono e disorientano le zanzare, quindi cosa aspettate? Munitevi di carta e penna e seguite i preziosi consigli del nostro esperto che nel video ci spiega nel dettaglio come sceglierle, dove posizionarle e come sfruttare al massimo le proprietà repellenti di queste piante.

Dalle piante che vi mostriamo nel video è possibile ricavare degli oli essenziali efficaci come antizanzare da borsetta, da portare comodamente con voi, così anche le vostre serate fuori potranno essere trascorse con serenità. Il nostro esperto ci spiega come riconoscere le piante fresche e come gestire annaffiatura e posizionamento ideale per garantire un ottimale cura della pianta, così da beneficiare totalmente di questi aiuti che ci regala madre natura.

Autore Strega
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!